La piattaforma Dynamics 365 consente di gestire un gran numero e di comparti aziendali diversi in modo efficacie: marketing, vendite, customer service e altro ancora. È anche un programma a tutto tondo, che consente un’ottima gestione dei dati end-to-end senza mai abbandonare la piattaforma. Ma ci sono piccole integrazioni che fanno rendere il processo di business ancora di più. Perché aggiungono funzionalità utili, semplici e molto interessanti che possono snellire un processo o sfruttare canali di informazione tutti nuovi: l’integrazione Dynamics 365 – Sharepoint è una di queste.

Sharepoint è lo strumento Microsoft per la condivisione di contenuti e per la conservazione dei documenti. Porta i documenti (tipicamente quelli prodotti con Office) a un livello aziendale creando veri e propri siti condivisi attraverso una intranet o internet. Nasce e prende un vero significato nella forma di ECM.

Risultati immagini per sharepoint

Utile perché…

Sharepoint è ottimo se in impresa si creano molti documenti (ancora meglio se sono su Office). Consente di creare un sistema facile per la condivisione dei contenuti e la collaborazione in tempo reale. Diventa molto utile anche se si vogliono creare siti aziendali rivolti al personale interno (come siti bacheca o calendari condivisi) o al pubblico (per esempio siti per gestire le assunzioni, gli appuntamenti o gli help desk). Si intuisce come le possibilità che dà Sharepoint sono anche utili per i comparti che usano Dynamics 365. Poter raccogliere le informazioni circolanti attraverso il documentale consente di fare ordine in un modo tutto nuovo nei propri archivi. Legandoli cioè a dei thread di conversazione che fanno parte di un Customer Journey. Cioè unendo i documenti al processo di trasformazione di un lead in un cliente fedele.

 

SALES & MARKETING TECHNOLOGY ASSESSMENT

 

L’integrazione dei due software consente di creare documenti relativi alle entità di Dynamics 365, facendo in modo che si mappino automaticamente attraverso i dati del CRM. Quindi collega i documenti alle entità del CRM, creando una cartella condivisa dedicata a ciascuna entità. Di fatto Sharepoint sfrutta l’ordine e la gerarchia di Dynamics 365 per creare un archivio estremamente ordinato in autonomia.

integrazione Dynamics 365 - Sharepoint

Da un lato ci sarà l’archivio preordinato. Dall’altro ci saranno informazioni più chiare e definite su ciascun processo, opportunità, lead, cliente o quant’altro si trovi nella piattaforma Dynamics 365.

Una sola piattaforma

Un altro grosso vantaggio è che entrambi i prodotti sono parte della galassia di piattaforme Microsoft che collaborano fra loro. Tutti insieme creano un percorso end-to-end, dal dato inorganico al documento. La stessa galassia che comprende Office 365, Exchange, Flow, PowerApps, Power BI e tutti gli altri software della famiglia Microsoft. In realtà è possibile integrare praticamente qualunque cosa, ma tra le centinaia di integrazioni che esistono (basta guardare l’Appsource o l’elenco di Flow per vedere quante sono) ce ne sono alcune che per qualità e facilità di utilizzo si distinguono perché facenti tutte parte della stessa galassia di piattaforme Microsoft. 

Integrare questi prodotti si fa giocando in casa: sono strutturati per collaborare e fornire un’esperienza continuativa, in facilità. Non c’è bisogno di grandi escamotage tecnici, quanto piuttosto di decidere un processo lineare e fluido da trasportare in cloud. 

Ma per questo ci siamo noi tecnici!

 

guida-alle-metriche-di-business