Il Customer Journey è il viaggio del contatto business: dal momento in cui è un suspect fino a quando decide di abbandonare il nostro servizio. Il viaggio nel senso che è tutto quello che gli succede, ma anche le varie fasi che attraversa e i processi a cui appartiene. Come ogni viaggio, anche questo vuole una mappa. La Customer Journey Map ci dice come si muove nei processi e negli strumenti e se ci sono dei punti critici che affronta. Per esplorarlo è utile anche usare un Customer Journey Map Template di esempio.

Alla fine, la sintesi è: ma quali passi fa un potenziale cliente per avvicinarsi a noi?

Conviene fare anche una mappa delle integrazioni, che aiuta a capire come vengono gestite in termini di software e piattaforme i dati del cliente, mano a mano che evolve.

Integrazioni: i punti critici della Customer Journey Map

Una tipica Customer Journey Map che spiega passo passo come si gestiscono i dati dei clienti dovrebbe mettere in evidenza anche i passaggi critici. L’ideale è automatizzare questi passaggi attraverso delle integrazioni. Tipicamente i passaggi più critici di solito sono:

 

1. Dai Social al Sito

customer journey map

 

Molte volte si fa l’errore di lasciare scollegati i due strumenti. Mettiamo una cosa in chiaro: i social sono amplificatori ma non sono in nessun modo un elemento di conclusione del Customer Journey. I lead sono fuori controllo sui social, nel senso che non si possono misurare allo stesso modo in cui si può fare sul sito, attraverso tutti i plugin utili. Quindi OK social network (adeguati al proprio canale – B2B/B2C) ma che le informazioni entrino nelle vostre tasche.

 

2. Dal Sito (CMS) al Mailer Massivo

customer journey map

Un utente scopre un prodotto/servizio, esplora i social, il sito e poi desidera stare informato: come fa? Legge il blog e, soprattutto, si iscrive alla Newsletter. Non è l’unico modo per catturare e mantenere contatti a lungo, ma sicuramente è il più comodo. La newsletter è anche un ottimo tipo di offerta per convincere a dare i dati ai prospect. Che ci porta al punto 3:

 

3.  Dal Mailer Massivo al CRM

customer journey map

La newsletter non si fa per fare Charity. Non siamo Alberto Angela, ne altri divulgatori scientifici. La newsletter si fa perché chi ci segue è interessato ai nostri prodotti e, di conseguenza un buon prospect. Se non raccogliamo i dati dal Mailer che la gestisce per portarceli nel CRM stiamo facendo un grave errore. A proposito di raccolta dati, occhio alla privacy e al GDPR.

 

4. Dai Form al CRM

customer journey map

Come sopra. Hai costruito un bel percorso Call to Action – Landing Page – Form – Thank You Page. Il cliente è contento. Il tuo marketing? Se come per il Mailer, hai coordinato lo strumento dei Form con il CRM e importato correttamente i dati, di sicuro sì!

 

5. Dal Mailer al CRM

customer journey map

Argomento che si può approfondire ulteriormente in questo articolo. La mail viene usata continuamente e produce informazioni vitali per le vendite. Far convergere queste informazioni in modo ordinato, veloce e automatico nel CRM è una mossa importante per supportare la Customer Journey Map.

 

6. Dagli Analitici al CRM

customer journey map

Fondamentale tenere d’occhio il proprio sito in termini di visite, funzionamento e comportamento degli utenti. Quei dati dovrebbero essere importati insieme a tutti gli altri nel Relationship Manager. Perché i dati comportamentali del singolo dicono che cosa guarda, che cosa preferisce e che cosa desidera. Informazioni fondamentali. Ma senza un adeguato strumento di controllo, tutto è vano!

Con questo sono 4 punti che cadono sul CRM (che ci dice quanto è importante questo strumento per un Customer Journey).

 

7. Dal CRM all’ERP

customer journey map

L’ultimo passaggio che fa il lead prima di essere cliente è… diventare un cliente. Da quel momento i suoi dati vivono in maniera schizofrenica. Divisi tra le due nature di persona che fa fatturare e di persona che potrà far fatturare. Le due nature devono convivere e collaborare perché gli acquisti di ora parlano anche per quelli di domani. Coordinare le due parti consente di sfruttare un dato prezioso come la vendita effettuata a favore del marketing. Come dire: mai sentito parlare di up selling e cross selling? è tutto qui!

Customer Journey Map Template esempio

customer journey map template

Scarica e usa questa immagine. La risoluzione è grande abbastanza da permetterti di scriverci dentro.

Per costruire la tua Customer Journey Map puoi usare questo esempio, da arricchire a piacimento con le strategie che ritieni più efficaci per il tuo marketing. Ogni strategia di marketing ha le sue declinazioni, seppure la maggior parte delle strategie è più o meno come lo schema rappresentato in alto.

 

 

guida-alle-metriche-di-business